Storia del bracco italiano

secolo d'oro del bracco italiano

1700: il secolo d’oro del bracco italiano

Alcuni scrittori che nell’intricata storia del Bracco Italiano hanno più volte perso la strada, come succede a certi cacciatori di macchia che non hanno spiccato il senso dell’orientamento, hanno confuso i fatti ed hanno asserito in piena buona fede che il secolo d’oro del primo cane da ferma, cioè il Bracco, fu il 1800. Ci …

1700: il secolo d’oro del bracco italiano Leggi altro »

canile di regona

Il canile di Regona e la storia dei “Bracchi Silva”

Il canile di Regona del Cav. Francesco Silva fu uno dei più importanti allevamenti del bracco italiano tra la fine del 1800 e i primi anni del 1900. Ripercorriamone la storia attraverso testi e documentazione iconografica originale dell’epoca Prima di parlare del Canile di Regona è necessario introdurre ampiamente la figura del suo fondatore nonché …

Il canile di Regona e la storia dei “Bracchi Silva” Leggi altro »

Il bracco italiano secondo Arturo Fancelli

Un corposo estratto de “Il Bracco” di Arturo Fancelli, datato 1911, prima vera opera monografica dedicata al nostro continentale da ferma. Stupisce la lucidità di pensiero, l’attualità dei concetti e la visione proiettata nel futuro dell’autore. Un vero “visionario” del bracco italiano In primis fu Arturo Fancelli a trattare dettagliatamente tutti gli aspetti del nostro …

Il bracco italiano secondo Arturo Fancelli Leggi altro »

canile di tregolo

Il canile di Tregolo del Cav. Luigi Beretta

Luigi Beretta, fondatore del canile di Tregolo, fu uomo di larghe vedute e dai molteplici interessi. Alla fine del 1800 si dedicò all’allevamento del bracco italiano e del Setter, raggiungendo risultati degni di nota Raccontare la storia di Luigi Beretta e del canile di Tregolo è operazione complessa, tanto densi e molteplici furono gli interessi …

Il canile di Tregolo del Cav. Luigi Beretta Leggi altro »

unificazione dello standard di razza del bracco italiano

Unificazione dello standard di razza del bracco italiano 1923

L’unificazione dello standard di razza del bracco italiano, avvenuta nel 1923, rappresenta un momento chiave della storia del nostro continentale da ferma. Vediamo perché Prima di parlare dell’unificazione dello standard di razza del bracco italiano è doveroso fare un corposo approfondimento su quella che era la situazione del bracco italiano nei primi anni del ‘900, …

Unificazione dello standard di razza del bracco italiano 1923 Leggi altro »

bracco italiano leggero

Bracco italiano leggero | Caratteristiche

Il bracco italiano leggero non differisce dal bracco italiano pesante che per la minor mole, e per la maggior leggerezza ed asciuttezza delle membra Anche il bracco italiano leggero possiede testa e naso sviluppati; orecchie meno lunghe di quelle del suo confratello bracco italiano pesante ed attaccate un po’ in su della linea dell’occhio; labbra …

Bracco italiano leggero | Caratteristiche Leggi altro »

futuro del bracco italiano

Il futuro del bracco secondo Giacomo Griziotti

Si è detto molte volte in tema di bracchi italiani che bisogna ritornare all’antico, ma occorre stabilire che cos’era il bracco antico, sia nell’aspetto esteriore e sia nelle qualità di lavoro, andatura Alcuni dicono che nel bracco italiano si sono andati, man mano, standardizzando difetti e tare che originariamente non esistevano. In fondo non hanno …

Il futuro del bracco secondo Giacomo Griziotti Leggi altro »

Mostra del cane italiano da ferma

1ª Mostra del cane italiano da ferma – 12 aprile 1932

Il 12 aprile 1932, in occasione dell’inaugurazione della Fiera Campionaria di Milano, si tenne nel reparto Zootecnica della Fiera stessa la prima mostra Nazionale di Bracchi e Spinoni Italiani La Mostra del cane italiano da ferma, largamente preannunciata dalla stampa venatoria e cinofila e dagli stessi giornali quotidiani ha sortito un esito veramente grandioso, sia per …

1ª Mostra del cane italiano da ferma – 12 aprile 1932 Leggi altro »

bracco italiano pesante

Bracco italiano pesante | Cenni storici

Un approfondimento storico, datato 1908, sul bracco italiano pesante e le sue caratteristiche Il bracco italiano pesante nelle memorie di Ferruccio Faelli L’Italia fin da tempi a noi lontani possedeva dei cani da caccia di rinomata fama, desiderati e richiesti dovunque per la loro valentia prima nella caccia col falco, poi con le armi da …

Bracco italiano pesante | Cenni storici Leggi altro »

ennio dehò

Ennio Dehò e il canile del Crostolo

Ennio Dehò, grande cinotecnico e dresseur professionista, amante del bracco italiano e di altre razze con il suo allevamento “Del Crostolo”, fu figura di primaria importanza nel processo di recupero del continentale italiano dai disastri ottocenteschi La fine della 1ª guerra mondiale 1915-18, trova sulla breccia Ennio Dehò di Reggio Emilia (classe 1889), giovane esuberante, …

Ennio Dehò e il canile del Crostolo Leggi altro »

edmondo amaldi

Edmondo Amaldi | Il bracco italiano lo gusto così…

Edmondo Amaldi, insieme a Paolo Ciceri, è stato uno dei padri del bracco italiano. Allevatore di grande visione, fu un vero “artista” con l’affisso Delle Forre Secondo Edmondo Amaldi per gustare la bellezza estetica di una razza bisogna anzitutto conoscerla, e, conoscendola, ciò che per il profano può apparire brutto per il cinotecnico è bello. …

Edmondo Amaldi | Il bracco italiano lo gusto così… Leggi altro »

giacomo griziotti

Giacomo Griziotti | L’avvocato del bracco italiano

Giacomo Griziotti, cinotecnico di grandissimo spessore, famoso dresseur di tutte le razze, con un particolare amore per il bracco italiano e il pointer. Tracciamone un breve ricordo, dalle memorie di Cesare Bonasegale Giacomo Griziotti è nato a Pavia nel 1894 da ricca famiglia proprietaria di terreni agricoli in collina nei Comuni pavesi di Barbianello e …

Giacomo Griziotti | L’avvocato del bracco italiano Leggi altro »

sabi società amatori bracco italiano

La nascita della SABI – Società Amatori Bracco Italiano

Ripercorriamo gli eventi che portarono alla fondazione, nel 1949, della SABI Società Amatori Bracco Italiano La storia della SABI ha idealmente inizio il 15 agosto 1949 quando venne formulato un invito agli allevatori e simpatizzanti del bracco italiano e a tutti i cacciatori da parte di «Un gruppo di cacciatori-cinofili che, compresi della necessità di …

La nascita della SABI – Società Amatori Bracco Italiano Leggi altro »

ferdinando delor

Ferdinando Delor e la fondazione del Kennel Club Italiano

Bisognerà attendere solo il finire dell’800, prima che venga alla ribalta del mondo cinofilo italiano Ferdinando Delor, un grande pioniere che capovolse le sorti delle razze da ferma nostrane e gettò la prima pietra della cinotecnia in Italia Questo uomo, questo pioniere, questo primo cinotecnico, questo grande entusiasta dei nostri cani, questo chiaroveggente è: Ferdinando …

Ferdinando Delor e la fondazione del Kennel Club Italiano Leggi altro »

storia del bracco italiano

Storia antica del bracco italiano

La storia del bracco italiano è antica e per esporla occorre ripercorrere le epoche, addentrandosi passo dopo passo nei secoli, partendo dal lontano medioevo In merito alla storia del bracco italiano possiamo affermare, senza ombra di dubbio, che si tratti di una Razza antichissima, citata già da Plinio Il Vecchio nella sua “Naturalis Historia” (77-78 …

Storia antica del bracco italiano Leggi altro »

bracco piacentino

Il bracco piacentino

Insieme al “Ranza”, il bracco piacentino ha rappresentato una parte fondamentale della storia del bracco italiano Il bracco piacentino è da non confondere con il bracco Ranza, al quale era simile ma che possedeva anche caratteri tipicamente propri che, all’occhio dell’intenditore, difficilmente sfuggivano. Anzitutto la mole. Se il Ranza era un cane di statura relativamente …

Il bracco piacentino Leggi altro »

bracco lombardo

Il bracco lombardo

Il bracco lombardo una storia di mantello e fiorini d’oro Per capire l’origine del bracco lombardo occorre dire innanzitutto che nelle razze canine il Bracco Italiano è differenziato essenzialmente nelle due varietà: bianco arancio roano marrone Questa caratteristica etnica vanta un’origine, si può dire geografica diversa poiché il roano marrone ebbe culla in Lombardia e …

Il bracco lombardo Leggi altro »