Fer – Campione internazionale di Lavoro

Felice Steffenino

fer

Fer LOI 24096 – Bracco Italiano maschio bianco arancio

Fer è nato l’8.8.1977 da Umago e da Dama, figlia di Paco padre di Asso dell’Asolano e di Aretusa.

Allevatore e proprietario: Paolo Barbieri

Conduttore: Luigino Bottani

Titoli conseguiti da Fer

  • Campione italiano di Lavoro;
  • Campione internazionale di Lavoro

Partecipazione ai concorsi di Fer

Sul ring, ai Raduni della Società Amatori Bracco Italiano, gli furono rilasciati sei 1° ECC, due 2° ECC, un 4° ECC. Nel 1981 all’Esposizione di Reggio Emilia E. Caraffini gli rilasciò la Riserva di CAC.

Sul terreno, in Italia, tra il 1978 ed il 1982, Fer conseguì 44 risultati con 27 vittorie.

Ottenne il primo classificandosi 2° MB in prova di caccia ad Arena Po nell’ottobre del 1978, Inoltre, nella specialità, vinse con il CAC CACIT a Casalecchio di Reno nel marzo del 1979 davanti al pari razza Duca di Montepetrano figlio di Umago classificatosi 2° ECC, a Pisa nel luglio del 1980, battendo Darfo di Montepetrano fratello di Duca anch’esso classificatosi 2° ECE.

1977. In primo piano il Ch. It e Int. Lavoro Fer (Umago x Dama) di Barbieri. In secondo piano Duca di Montepetrano.

Ancora a Casalecchio di Reno nel marzo del 1982, davanti al pari razza Lando, figlio di Asso dell’Asolano 2° ECC, a Oriano nel novembre dello stesso anno battendo il pari razza Beirut dei Ronchi che ottenne la Riserva.

Infine, si affermò con il CAC a Tortona nel luglio del 1979, davanti allo spinone Trebbio (21884) e a Casalecchio di Reno nel settembre del 1980, una volta con l’ECC, una con il MB, si classificò tre volte 2° ECC di cui una con la Riserva di CAC a San Giovanni della Querciola nell’ottobre del 1982, battuto dalla pari razza Daia che consegui il CAC CACIT, due volte con il MB.

In prova di caccia su starne, vinse con il CAC CACIT ad Altavilla Monferrato nel settembre del 1980, a Casalecchio di Reno nel settembre del 1981, battendo il pari razza Ciac che ottenne la Riserva, a La Cipollara nel dicembre del 1982, unico classificato. Infine si affermò due volte con il MB, si classificò quattro volte con l’ECC di cui una con la Riserva di CAC, questa volta battuto dal summenzionato Lando il quale conseguì il CAC CACIT.

Gareggiò in prove classiche su quaglie liberate. Vinse tre volte con il CAC, nove con l’ECC, due con il MB, si classificò cinque volte con l’ECC e due con il MB. Ad Altavilla Monferrato, nel settembre del 1980, completò le distinzioni per il titolo nazionale di lavoro. Aveva 3 anni e 1 mese di età.

All’estero, completò le distinzioni per il titolo internazionale di lavoro nel 1983. Fu vincitore splendido. Da annoverare tra i maggiori della storia della razza.

Caratteristiche attitudinali

Risultò soggetto grandemente dotato con trotto e portamento caratteristico di razza.

Sfoggiava azione continua ed incisiva, bella presa di terreno, cerca attenta e di metodo eccellente, visione dei luoghi, senso del selvatico. Pronto negli accertamenti, andava sul selvatico da lontano con filata tipica.

Dimostrava grande equilibrio e correttezza estrema anche nelle conclusioni distante dal conduttore.

Riproduzione

Con Buccia dei Ronchi il 28.6.1981 generò Umago dei Ronchi che verrà proclamato Camp di Bellezza nel 1984.

 

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *