Zago di Valgrisanche – Campione internazionale di Lavoro

Felice Steffenino

zago di valgrisanche

Zago di Valgrisanche LOI 22844 – Bracco Italiano maschio roano marrone

Zago di Valgrisanche è nato il 12.2.1977 da Umago e da Tua dei Ronchi, figlia di Po dei Ronchi e di Lessi dei Ronchi. Fratello di Zoom di Valgrisanche

Allevatore: Renato Candiotto.

Proprietario Giovanni Calzari.

Conduttore A. Zecconi. Dal 1982 Luigino Bottani.

Titoli conseguiti da Zago di Valgrisanche

– Campione italiano di Lavoro; – Campione internazionale di Lavoro.

Partecipazione ai concorsi

Zago di Valgrisanche fu soggetto tipicissimo, sul ring P. Fontana, A.M. Matteuzzi Scotto, Brivio Chellini gli rilasciarono il CAC. Ai Raduni della Società Amatori Bracco Italiano, A.M. Matteuzzi Scotto, A. Giaroli, W. Gioria, P. Fontana, P. Ciceri, G.C. Manfroni gli rilasciarono il 1° ECC. Sul terreno, in Italia, conseguì 43 risultati con 30 vittorie. Ebbe il primo riconoscimento ad Arena Po nel luglio del 1979, ottenendo il CQN in prova di caccia.

Inoltre, nella specialità, con il CAC CACIT si affermò a Voghera nel luglio del 1982, davanti al fratello Zoom di Valgrisanche che si classificò 2° ECC, a Casalecchio di Reno nel settembre dello stesso anno, battendo Fer il quale si classificò al secondo posto con l’ECC, con il CAC a La Cattanea nel luglio del 1980, da vanti a Beirut dei Ronchi 2° ECC. Infine si affermò ancora dodici volte con l’ECC, una con il MB, si classificò 2° e 3° ECC, 2° MB, ottenne un CQN.

In prove di caccia su starne, vinse con il CAC CACIT a San Giovanni della Querciola nell’ottobre del 1980, con il CAC a Piacenza nel settembre del 1982, battendo Fer ed il fratello Zoom i quali si classificarono in ordine 2° e 3° ECC, si classificò due volte 1° MB e 3° ECC.

Gareggiò in prove classiche su quaglie liberate, vincendo due volte con il CAC, sette con l’ECC, una con il MB; classificandosi quattro volte con l’ECC di cui una con la Riserva di CAC e tre con il MB. Completò le distinzioni per il titolo nazionale di lavoro con il CAC conseguito in prova classica su quaglie liberate a Piacenza nel maggio del 1981, all’età di 4 anni e 3 mesi.

All’estero, completò le distinzioni per il titolo internazionale di lavoro nel 1982.

Caratteristiche attitudinali

Zago di Valgrisanche risultò soggetto di molta personalità e di carattere esuberante. Sfoggiava trotto e portamento di razza, azione continua ed incisiva, cerca avida, attenta, redditizia per impostazione e metodo, interrogazioni tipiche sul filo del vento, grande discernimento e senso del selvatico.

Riproduzione

Nel periodo considerato, con Rina, il 4.2.1981 generò Sibilla di Valgrisanche, femmina roano marrone, classificatasi 3° MB in prova di caccia a San Giovanni della Querciola nell’ottobre del 1982.

 

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *