Marinella – Campione Assoluto

Felice Steffenino

marinella bracco italiano

Marinella LOI 11815 – Bracco Italiano femmina bianco arancio

Marinella è nata il 5.5.1966 da Nardo delle Forre e da Pola del Crocione proclamata Camp. di Bellezza nel 1965. Nardo era figlio di Duca e di Briga. Pola era figlia di Gep e di Tina del Crocione, proclamata Camp. Assoluto nel 1961, progenie di Lor dei Ronchi e di Lia dei Ronchi i quali conseguirono titolo di Camp. Assoluto rispettivamente nel 1958 e nel 1960

Allevatore: Leone Lorenzoni

Proprietario e conduttore: Giampaolo Sperandio

Giambattista Benasso
3 grandissimi in un solo scatto. Gianni Benasso con Camp. Assoluto Marinella di Sperandio e Gea delle Forre di Manfroni

Titoli conseguiti

  • Campione italiano di Bellezza;
  • Campione italiano di Lavoro;
  • Ch. Assoluto

Partecipazione ai concorsi di Marinella

Sul ring Marinella debuttò a Verona nell’aprile del 1968, giudice E. Adinolfi, classificandosi 2° ECC in Classe Libera. Le rilasciarono il CAC: C. Valentini, E. Faja, C. Bosatra.

Paolo Ciceri le rilasciò la Riserva di CAC di Campionato a Firenze nell’ottobre del 1969 ed a Roma, con la Riserva di CAC, nel maggio del 1970.

Conseguì il CAC di Campionato a Monza nel giugno del 1970, giudice Walter Gioria, all’età di 4 anni e 1 mese. Sul terreno, tra il 1968 ed il 1974, conseguì 33 risultati. Una carriera da maschio.

Ottenne il primo risultato a Monte Petrano, nel giugno del 1968, affermandosi con l’ECC in prova classica su quaglie. Inoltre, nella specialità, conseguì due CAC, tre primi ECC, un primo MB; si classificò una volta con l’ECC, tre con il MB, ottenne tre CQN.

Lord di Bonasegale e Marinella di Sperandio
Lord di Bonasegale e Marinella di Sperandio

In prove di caccia vinse con il CAC a Castel San Pietro nell’otto bre del 1970, davanti alla pari razza Bice classificatasi in quell’occasione con il MB, si affermò due volte con l’ECC, tre con il MB, si classificò tre volte con l’ECC, due con il MB, ottenne tre CQN.

In prove classiche su starne nel marzo del 1971, il 15 vinse a Cavaglioni con l’ECC, il 16 si classificò 2° ECC con la Riserva di CAC dietro al pari razza Lord, il 19 vinse con il CAC le Oaks a Mensanello battendo la pari razza Teodolinda che si classificò con l’ECC. Ad aprile, si affermò con l’ECC a Podenzano.

A Mensanello, completò le distinzioni per il titolo nazionale di la voro, quindi venne proclamata Campione Assoluto. Aveva 4 anni e 10 mesi di età.

Caratteristiche attitudinali

Svettò per classe superba. Sfoggiava notevole presa di terreno con trotto tipico ed elegante, portamento di testa, metodo impeccabile di cerca atto a sfruttare vento e terreno con perfetto collegamento. Andava sul selvatico con facilità filando da lontano in stile di razza entusiasmante e concludeva con estrema padronanza, da dominatrice.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *